RISTRUTTURAZIONE DI "VILLA CLELIA" IN VIA VALCISMON - NERVI (GE)

Committente: Immobiliare Eden SRL
Indirizzo: Salita San Matteo 9/3 - Genova
Responsabile Generale: Dott. Cerri
Progetto: incarico a SIBILLASSOCIATI S.r.l.
Località: Genova Nervi – Val Cismon 6
Attività: Progetto Preliminare, Definitivo delle opere civili, delle strutture e degli impianti
 
CRONOLOGIA
Progettazione: 03/05/2010-03/07/2011
 
PRINCIPALI DATI
Superficie agibile: 384mq
Superficie lorda: 703mq
Superficie a parcheggio: 145mq
Volume: 1760mc
 
Programma: L’intervento prevede il recupero di Villa Clelia a fini residenziali. La villa si trova nel quartiere di Nervi in posizione limitrofa al Viale delle Palme che conduce alla stazione ferroviaria.
Attualmente l’edificio è utilizzato come pensione e non mostra più le caratteristiche tipiche residenziali, ma presenta ai livelli superiori camere con bagno, spazi comuni e al livello del piano terreno la cucina.
La struttura versa in uno stato di degrado avanzato sia a causa delle infiltrazioni provenienti dalla copertura sia dalla lunga mancanza di manutenzione. Il programma di progetto prevede la realizzazione di n°6 appartamenti, un nuovo ascensore a norma disabili, la realizzazione di un parcheggio interrato, la sistemazione del giardino di pertinenza, l’ampliamento del piccolo corpo aggiunto posto sul fronte sud. Passando al carattere storico architettonico, l’edificio presenta la tipologia di “villa ottocentesca” che caratterizza il territorio Ligure, quindi il recupero consisterà anche nella riproposizione, nei fronti, delle decorazioni tipiche ottocentesche, quali basamento a bugnato in rilievo, zoccolatura in ardesia, decorazioni delle aperture con cornici e timpani, balconi a sbalzo con parapetto e colonnine e persiane alla genovese. Per quanto riguarda le parti adiacenti la villa e accessibili dagli appartamenti del piano terreno si prevede di recuperarle inserendo pavimentazioni in pietra locale e prato.
La vegetazione verrà integrata con pitosforo sui muri di confine ed alcuni alberi da frutto, come albicocchi e ciliegi nel giardino posto a sud. L’edificio verrà infine ottimizzato dal punto di vista energetico intervenendo sulla coibentazione dell’involucro edilizio e sull’introduzione di sistemi di produzione di energie alternative.